L’Italia di oggi secondo @LoImperatore: intervista a Feudalesimo e Libertà

Come Botta di Classe ci siamo chiesti come sarebbero state risolte dallo Imperatore alcune questioni italiane. Nella sua magnificenza lo Imperatore ha risposto alle nostre domande portando la luce dove altri hanno fallito. Partiamo dal principio.

– La riforma del lavoro, o jobs act, è annunciata come l’intervento risolutivo per il mercato del lavoro. Credete che il Governo Renzi sia in grado di risolvere questo annoso problema italiano?

Lo goberno Renzi puote far ben poco, et quello che elli face peggiora sol la situazione. Est forse possibile risolver l’annoso problema della disoccupatione spedendo li jovini svogliati dalli stolti datori de’ laboro moderni, che non se n’assicuran la fedeltà donandogli lo tozzo de’ pane raffermo quotidiano et sottoscrivendo un patto de’ lunga durata con loro? Noi siam per lo ripristino della servitù della gleba con un patto duraturo tra il servo, che s’impegna a laborar sedici ore al dì nelli campi donando tutto ciò che viene prodotto al feudatario, et quest’ultimo, che s’impegna a protegger lo servo et a donargli tutto ciò che gli serve per vivere et per mantener la sua familia: casa in fango et paglia, aratri et zappe, pane nero et acqua de’ pozzo, un prete con cui confessarsi.

– Credete sia pertinente una riforma dei diritti dei lavoratori e dell’art.18 nell’ambito del rilancio del mercato del lavoro?

L’articolo XVIII est appartenente ad un modo de’ pensare vetusto, retaggio d’un sistema soziale che non puote più existere. Noi siam pello suo superamento et pella sottoscrizione d’un patto tra servo et feudatario che comprenda un contratto de’ laboro valido per tutta la vita del servo et che includa anco li suoi figli, nipoti et pronipoti, che verran assunti a loro volta. Nel contempo, dev’esser istituito lo reato di disoccupazione: chiunque verrà beccato a batter la fiacca assaggerà lo nerbo educatore dello suo feudatario.

– La riforma della scuola è annunciata come uno dei provvedimenti base nel rilancio dell’Italia, può la cultura salvare questo Paese?

Certamente, per questo noi abbiamo in mente una riforma sostanziale. Visto che un numero elevato de jovini non vengon istruiti come si deve, vengan mandati ad muover l’aratro, dato che per far ciò non est necessario legere et scribere. Li artigiani devon esser istruiti in bottega alle loro mansioni, apprendendole da chi con magna cura vuole tramandarle acciocchè non si perdano; et solo li nobili de’ sanguine debbon venir istruiti, imparando le arti et la bella calligrafia, divenendo pratici nelle strategie militari et allenandosi nella fustigazione delli plebei riottosi.

– Sulle pagine del Sole 24 Ore recentemente si è svolto un dibattito sull’introduzione della logica quale disciplina obbligatoria in ogni scuola superiore. Perché non andare oltre e tornare a Trivio e Quadrivio?

Certamente siamo d’accordo, in particolare sarà necessario eliminar le scientie moderne, infarcite d’eresie galileiane o che afferman l’esistentia di più di quattro elementi costituenti la materia. Inoltre bisogna che li scolari imparino una lingua universale che possa metterli in comunicatione con li altri popoli dello mondo. Codesta debbe esser obviamente lo latinorum et non la rozza lingua delli eretici angli, facta de’ grugniti et sputi.

– Come sarebbe stata gestita la questione dei vaccini sotto l’Impero? Immotivata psicosi o dimostrazione che i media sono uno strumento de lo dimonio?

La psicosi est per certo immotivata, noi ch’abbiam superato la Peste Nera dell’A.D. 1347 non temiam certo codeste febbriciattole d’oggi. Tuttavia, son errate anco le soluzioni: ‘sendo codeste febbri delli castighi inviati da Iddio per punir li peccati delli homini, iniettar substantie alchemiche nello corpore, oltrechè eretico, non potrà mai esser efficace quanto una sincera preghiera cum cilicio indosso stando in ginocchio su delle pietre appuntite.
Inoltre, li vaccini van contro il buon senso: se lo corpore non sta bene, la solutione est toglier materia dall’interno, con un buon salasso, et non inserirne altra, squilibrando ulteriormente li umori interni.

– Samantha Cristoforetti rappresenta l’eccellenza italiana a bordo della ISS. Sulla rete si sono visti insulti sessisti nei suoi confronti dimostrando un basso livello culturale nel nostro Paese. C’è spazio per entrambi nel futuro dell’Italia?

Di certo non vi est spatio pe’ coloro, homini o dame, che osano sfidare Iddio andando a varcar li confini dello Regno dei Cieli, andando a disturbar la quiete delli Cherubini che da quelle parti dimoran. Codesta sciagurata non riuscirà a farsi scudo del suo gentil sesso et farà solamente la fine di Icaro.

– Chi sarà il prossimo presidente della Repubblica? E poi,invece che scelto dalle Camere, non dovrebbe venire nominato dalla Dieta dei Principi elettori?

Esattamente, noi ci auguriam che lo prossimo presidente sia Lo Imperatore, dimodochè si ponga fine a codesta jullaresca electione ove votan delli plebei et non li Principi Elettori. Purtroppo invece temiam che lo prossimo Presidente sia uno delli soliti noti, anche se parrebbe non sarà Re Zorzo Napolitano, che cominciavam a temere potesse arrivar a sette-otto mandati. Di nomi papabili ne sentiam ogne tanto et son tutti horripilanti, si va dallo esattore Julianus Odiato alla megera Emma Malino passando per colui che si dovette piegar davanti alla possenza dello voto secreto: Romanus Valorosi.

– Quando, e se finirà mai, questo medioevo?

Noi ci auguriam che non finisca mai, chiudendo codesta triste parentesi demoncratica sulla quale sarà melio stender un velo pietoso et proceder con una “damnatio memoriae” che vada dal 1789, anno della rivolutione borghese contraria a quel buon homo de’ Luigi XVI, al 2012, anno di risorgimento del feudalesimo con la nascita di Feudalesimo e Libertà.

A questo punto non ci resta che sperare in una guida illuminata come quella dello Imperatore

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...