Perché l’Egitto è un Paese alleato

Dal giorno del ritrovamento del corpo di Giulio Regeni è passato un mese, ma ufficialmente gli assassini del giovane ricercatore non sono stati trovati.

Ufficialmente, per le autorità egiziane si è trattato di incidente d’auto, poi di un caso di malavita locale (tipo una rapina finita in tragedia), infine di una fantomatica quanto assurda vendetta privata nei confronti del giovane italiano.

Di ufficiale c’è che Regeni lavorava ad una ricerca sui sindacati indipendenti in Egitto, così come è ufficiale che i suoi report parlavano di un clima di terrore in Egitto e della situazione non facile per chi dissente dal regime.

Sempre ufficialmente, le autorità egiziane collaborano per trovare i colpevoli e in veste ufficiale gli investigatori italiani sono arrivati in Egitto.

Da un mese i nostri investigatori sono tenuti da parte perché ufficialmente non possono avere parte attiva alle indagini, in attesa di informazioni ufficiali da parte del Cairo.

Di ufficiale c’è l’autopsia sul corpo, che racconta di atroci e prolungate torture.

Di ufficiale c’è che un giovane ricercatore italiano è morto in Egitto in circostanze che non hanno nulla di ufficiale.

Ufficialmente l’Egitto è un paese alleato con l’Italia

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...